archivi

arte contemporanea

Questo tag è associato a 6 articoli.

Colore e anima di Sicilia: una mostra per un nuovo museo d’arte contemporanea

2-“COLORE E ANIMA DI SICILIA” panoramica della mostraSi è inaugurata a Palazzo Moncada al centro del panorama artistico e culturale siciliano, una mostra di opere contemporanee organizzata dal Rotary Club, intitolata “Colore e anima di Sicilia”, ospitata a Caltanissetta presso “Galleria Civica d’Arte – Museo Tripisciano” dal 27 marzo al 9 aprile 2015, in coincidenza con le manifestazioni in programma per la Settimana Santa che tanti turisti richiama da ogni parte d’Italia e dall’estero.

“Un’occasione – hanno rilevato gli organizzatori – per incentivare la passione per l’arte contemporanea come occasione unica per esprimere la realtà che ci circonda e studiarla attraverso le interpretazioni personali dei nostri artisti”. L’esposizione, fortemente voluta dal Dott. Giuseppe Giannone, Presidente del Rotary nisseno, e patrocinata dal Comune, dalla Regione Siciliana, dalla Pro-Loco, da Unicredit e Credem, ospita opere di importanti nomi del panorama artistico siciliano, alcuni di fama internazionale: Giacomo Alessi, Totò Amico, Giuseppe Burgio, autore anche di un interessante libro sulla città, Giuseppe Butera, Liliana Conti Cammarata, Nicolò D’Alessandro, Francesco Guadagnuolo, Silvana Lunetta, Pippo Madè, Floriana Rampanti, Michele Valenza, Salvatore Vitale, Andrea Vizzini.

Dopo l’inaugurazione e la prolusione degli oratori presenti, è stato servito agli intervenuti un gradito rinfresco nella Sala della Cultura nissena, dove si trovano le sculture di Giuseppe Frattallone, e i famosi dipinti di Francesco Guadagnuolo che ritraggono gli “Uomini Illustri di Caltanissetta”, che hanno dato lustro alla città con le loro attività scientifiche, letterarie, artistiche e umanitarie. Per questo la loro collocazione museale è stata voluta l’anno scorso dal Comune per rendere omaggio al loro talento, affinché il loro ricordo non venga cancellato, col passare del tempo, dall’indifferenza dei posteri.

Gli artisti nisseni che hanno aderito all’iniziativa del Rotary, esponendo le loro opere, hanno accettato di donarne una per realizzare il primo nucleo del nuovo “Museo d’arte contemporanea” che sarà realizzato nei locali dell’ex rifugio antiaereo della “salita Matteotti”, per offrire ai visitatori uno spaccato della realtà siciliana che ci circonda attraverso le interpretazioni personali degli autori.

Anche Francesco Guadagnuolo, da autentico “nisseno doc” affezionato alla propria città natale, ha voluto donare con entusiasmo al nuovo Museo non una sola opera, ma addirittura l’intera cartella di sei acqueforti sul tema “La Bottega dell’Orefice”, il famoso dramma scritto da Papa Giovanni Paolo II° con lo pseudonimo di Andrzej Jawień. Cartella che riscosse un enorme successo sia in Vaticano che nelle tantissime città dove è stata presentata, per il valore simbolico dato dall’interpretazione del mistero da parte dell’artista in rapporto con la sfera spirituale, religiosa, morale dell’esistenza.

“Questa scelta – ha spiegato il Maestro – ha una motivazione importante: rendere omaggio ad un altro nisseno illustre in occasione del centenario dalla sua nascita, che ricorre giorno 28 marzo: il filosofo Rosario Assunto. Anch’egli ha vissuto a Roma, mia città d’adozione, dove morì nel 1994 dopo una vita letteraria di grande successo per la quale gli venne riconosciuta una posizione autorevole all’interno del dibattito filosofico estetico del Novecento. Fu proprio Rosario Assunto, con il quale ho avuto il privilegio di una lunga frequentazione, che volle scrivere un saggio sulla cartella di incisioni con la quale ho illustrato il dramma scritto da Wojtyla, riuscendo ad emozionare perfino il Santo Padre”.

”La Bottega dell’Orefice” venne rappresentata con successo proprio a Caltanissetta nel 1980 sul palcoscenico del Teatro Trieste, per la regia dello stesso Guadagnuolo che sulla scena, come sulla tela, volle dimostrare come alla base di tutto c’è sempre un interesse filosofico che ci porta a far pensare e riflettere sulla nostra esistenza, sulla ricerca dell’assoluto e sui comportamenti umani.

Francesco Russo

Annunci

Opera Bosco – Un’intera giornata fra le opere

locandina-5-maggio-x-webDomenica 5 maggio 2013 – “Un’intera giornata fra le opere”

Calcata (Vt) – Località Colle – ore 11.30

–      Visita guidata

–      Conferenza di Andrea Colocci “I nuovi agricoltori”

“Figli d’arte” e non, spesso laureati a volte in discipline lontane dalla coltivazione della terra che riprendono l’attività di famiglia o che si accostano all’agricoltura per la prima volta apportando delle innovazioni che fanno ben augurare per “l’agricoltura di ritorno”.

–      Dibattito – aperitivo

–      Lunch

ogni prima domenica del mese Opera Bosco Museo di Arte  nella Natura propone, “Un’intera giornata fra le opere” con la visita guidata del percorso delle opere di Arte nella Natura nella Valle del Treya a Calcata seguita da una conferenza-dibattito che argomenta di volta in volta diverse discipline dal punto di vista del valore di responsabilità sociale dei nostri modelli estetici-produttivi.

Opera Bosco, Menzione Speciale del Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa, Museo-laboratorio sperimentale di arte contemporanea; luogo d’incontro dove la natura è l’elemento di raccordo tra le persone e le tematiche dibattute.

Info – Prenotazione (richiesta)

Tel. 0761 588048 – 3282769123

operabosco@operabosco.euwww.operabosco.eu

–      Visita, conferenza-dibattito, aperitivo e tessera annuale € 10,00

–      Pranzo del Museo € 6,00

–      È possibile consumare il pranzo al sacco

(in caso di maltempo la manifestazione è rimandata alla domenica successiva)

ANTONIO GALLINARO Le forme della luce

SPAZIO ZERO11 – Liceo artistico G. de Chirico – Torre Annunziata Via Veneto, 514                         

Presenta: ANTONIO GALLINARO Le forme della luce – Sculture e grafica

Opening 24 aprile 2012 ore 18.00

La mostra è aperta dal 26 aprile al 12 maggio 2012 ore 9.00-14.00

Su appuntamento dalle ore 15.00 alle 18.00

www.liceodechirico.it info. 081 5362838

Un inedito spazio per l’arte contemporanea è nato nella città di Torre Annunziata.

Nel contesto di un territorio attraversato dal disagio sociale e dalle difficoltà della vita quotidiana – ma anche dal senso della memoria, crocevia installato tra le rovine dell’antico e i gesti della tradizione popolare – il Liceo Artistico G. de Chirico, con i suoi ambienti riattivati in modo polifunzionale, diventa un polo regionale di arte e cultura – con mostre, incontri e laboratori –  con la storia e con i linguaggi contemporanei dell’Arte, della Comunicazione, dell’ Architettura  e del Design.  È iniziativa che aspira a divenire punto di riferimento per artisti, studenti, cittadini, operatori culturali della città, del territorio, della regione.

Continua a leggere

Il Volto di Cristo e la Crocifissione testimoni del Novecento

©  Francesco Guadagnuolo: "Crocifissione",1986-87, olio su tela 300x200 cm

© Francesco Guadagnuolo:
"Crocifissione",1986-87
olio su tela 300x200 cm

_di Renato Mammucari

Nell’arte del Novecento il “Volto di Cristo” è stato interpretato da numerosi artisti come più vicino alla condizione dell’uomo contemporaneo, perché il XX secolo è stato terribile, difficile da dimenticare, afflitto da guerre, genocidi, governi totalitari e persecuzioni razziali. Così l’arte del sacro è stata specchio del male, di tutte le atrocità e le persecuzioni messe in atto dall’uomo nei cento anni, appena trascorsi. Non c’è pittore, scrittore, musicista che non si sia interrogato sulla provenienza di questo male e sulla vita dell’uomo su questo pianeta, sulla sua natura, sulla sua origine e sullo scopo ultimo della sua esistenza. L’uomo, nei momenti di disperazione e di abbandono, sente la necessità di contare su un essere soprannaturale, un Dio cui rivolgersi per liberarsi dal male e per dare un valore all’esistenza su questa Terra.

Il Novecento ha costretto tutte le culture coinvolte ad una riflessione epocale sulla storia. Numerosi artisti hanno rappresentato, ognuno a modo proprio, il tema della Crocifissione: Severini, Matisse, Rouault, Picasso, Dix, Dalì, Sutherland, Schiele, Kokoscka, Carrà, De Chirico, Chagall, Cagli, Cassinari, Pirandello, Bacon, Fontana, Martini, Manzù, Greco, Minguzzi, Annigoni, Fazzini, Guttuso, Congdon, Hainal, Guadagnuolo, per fare alcuni nomi, hanno contribuito a rappresentare, con le loro opere di ispirazione sacra, il male attraverso la tensione dei corpi e l’escavazione interiore rivelando che esso sta, purtroppo, all’interno degli uomini e nella vita tra gli uomini. È il male che mette l’uomo contro l’uomo, l’arte contemporanea lo testimonia bene un po’ in tutte le direzioni: dall’aggressività all’assassinio, dal sopruso alla menzogna. In architettura Le Corbusier, Gaudì, Michelucci hanno dato un nuovo impulso alle costruzioni religiose e alle urgenze dei tempi moderni. Così nel mondo della letteratura Greene,  Peguy , Jimenez,  Merton, Ungaretti, Quasimodo, Luzi, Betocchi, Cattafi, Turoldo, Guidacci, Campo, Testori, Mundula, hanno seguito Dio nella ricerca di soggetti  d’impegno sociale. Anche la musica e il cinema hanno trattato tante volte il tema del male, un male profondo, massificato in noi e che porta allo smarrimento della vita e alla ricerca di Dio (Lorenzo Perosi, Goffredo Petrassi, Domenico Bartolucci per la musica sacra; Zeffirelli, Pasolini, Gibson per aver girato memorabili films sulla vita di Cristo).

Continua a leggere

Artisti Armeni a Scafati

Mostra Internazionale di Arte Contemporanea ” Artisti Armeni a Scafati”

13  Aprile 2012 – 31 maggio 2012

aperta tutti i giorni inclusi i festivi dalle ore 9,30 alle 12,30>e dalle 15,30 alle 18,30

lunedì chiuso

L’evento, organizzato dal comune di Scafati e dall’Associazione Artisti Armeni, si  terrà  a Scafati in occasione della XIV Settimana della Cultura 2012,  negli spazi espositivi del Real Polverificio Borbonico Centro per la Cultura e le Arti.

L’iniziativa vanta il patrocinio  del Ministero per i Beni e Attività Culturali e dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia

Manifesto della Mostra: Manifesto

Invito: Invito

L’organizzatore  della Mostra

Giacomo Carlo Tropeano

Gianni Borta

Galleria Regionale d’Arte Contemporanea

Luigi Spazzapan

Gradisca D’Isonzo

Gianni Borta

Dal 16 marzo al 9 aprile 2012

Palazzo Torriani

www.gianniborta.com

Post pubblicati

Annunci