archivi

napoli

Questo tag è associato a 9 articoli.

X concorso di pittura estemporanea L’Arte a Sant’Eligio e Piazza Mercato

X concorso di pittura estemporanea L’Arte a Sant’Eligio e Piazza Mercato

Sabato 9 maggio 2015 – dalle ore 8,30 alle 14,00

E siamo al compimento del decimo compleanno per una scommessa di Enzo Falcone, che ha sempre cercato il rilancio della zona S. Eligio e Mercato attraverso l’arte e la cultura, e dopo la bella iniziativa dell’arte in vetrina che allora era già sperimentata, pensò che oltre a far arrivare le opere nelle vetrine, era il caso di far arrivare gli artisti e dar loro la possibilità di gara nel rappresentare i luoghi storici e monumentali di questa parte di Napoli, sempre troppo dimenticata. E fu subito successo;conseguente anche al concorso fotografico e altre iniziative che sin dal 2000 davano nuovo impulso alla conoscenza della zona.
Sono passati quindici anni, e le attività si sono ridotte, molte le chiusure per attività storiche ma la manifestazione esiste ancora, e ogni anno riesce a motivare tantissimi artisti professionisti e allievi che invadono le strade e le piazze, chiese e chiostri armati di tele e colori, per fissare, nel tempo dato, la propria impressione dei luoghi e cercando di realizzare l’opera che sarà premiata come prima, anche se molti sono quelli che amano partecipare per il sano gusto di esserci, per una giornata all’aperto per dedicare le proprie capacità al servizio di una zona che nella dimenticanza generale, sa però in queste occasioni essere l’unica in città che vanta tante manifestazioni spontanee d’arte. L’associazione Storico Borgo Sant’Eligio ed il Consorzio Antiche Botteghe Tessili (dal 2006 è presente sul territorio) sono insieme nel percorso di promozione e sviluppo della zona Mercato. Anche quest’anno la manifestazione è aperta a tutti gli artisti con l’invito ai tanti studenti delle scuole di formazione artistica di partecipare anche e soprattutto per andare a scoprire una bella parte di città dove troveranno le chiese di Sant’Eligio, di San Giovanni a mare, Croce al Mercato e Santa Maria del Carmine, che tra le proprie mura hanno visto passare molta della storia della città e la grande piazza Mercato che dai dipinti di Micco Spadaro del ‘600 ad oggi è immutata nella sua funzione di raccordo tra i traffici commerciali e la città. Una vocazione spenta lentamente per le insipienti scelte politiche, ma ricercata con forza e passione da chi in questa zona ci ha passato la vita con imprese e botteghe, ed ecco che anche questa occasione perora con decisione la costituzione del Museo Laboratorio di Arte Tipografica, che rivolto ai giovani con la costituzione di una cooperativa, metterà il patrimonio della Tipografia Falcone al servizio della memoria per un arte che dal ‘500 ad oggi ha permesso di stampare libri, di ampliare la conoscenza, come l’estemporanea che offre nuova conoscenza dei luoghi storici ai tanti che qui non sono mai venuti, e sicuramente sarà una sorpresa ed una gioia condividere la passione e l’amore per l’arte e la propria città.

 Per info e regolamento:

Associazione Storico Borgo Sant’Eligio – Presidente Enzo Falcone

80133 Napoli – Via Duca di San Donato, 72

Tel.338.6898019 – borgosanteligio@gmail.com

Annunci

SENTIERI E SAPORI alla scoperta dei tesori nascosti nelle Terre del Sud

BIBLIOTECA “TOMMASO BARTOLOMEI” PRESSO CONVENTO SERVI DI MARIA – SAVIANO

SENTIERI E SAPORI alla scoperta dei tesori nascosti nelle Terre del Sud.

Esiste un ordine religioso che forse in pochi conoscono nell’area nolana, pur godendo di una più ampia notorietà nell’ambito della provincia meridionale, facente capo a Napoli, ed è l’Ordine dei Servi di Maria, sorto a Firenze nel 1233 ad opera di sette mercanti che, lasciate tutte le loro ricchezze, incominciarono a vivere all’insegna del Vangelo, servendo i poveri ed ispirandosi alla Vergine Maria, Madre del Creatore.

Nel 1430 fu aperto a Napoli il primo convento del Sud dell’Italia. Fu così costituita la Provincia del Regno, soppressa poi nel 1810 dalle leggi napoleoniche. Ciononostante, nel 1888 vi fu la canonizzazione dei sette frati fondatori: Bonfiglio, Bonagiunta, Manetto, Uguccione, Amadio, Sostegno e Alessio. Agli inizi del XX sec. l’Ordine è ormai presente in tutti i continenti. Nel 1921, i coniugi Luigi Carrella (di Palma Campania) e Laura Mercolino (di Lauro) donarono la loro casa di campagna, in Sirico – frazione di Saviano, ai frati. Qui, nel 1922, Padre Girolamo Russo (Cimitile, 1885 – Saviano, 1970) aprì il primo Collegino del Sud dell’Italia. Da questo luogo ripartì la rinascita della presenza dei frati nel Meridione d’Italia. Presso il Convento dei Servi di Maria di Saviano si conservano le spoglie di p. G. Russo. A parte la chiesa, dove si celebra regolarmente la messa domenicale, ed il convento, aperto solo in particolari occasioni ed eventi, con le sue sale ed il giardino annesso, i Servi ospitano una Biblioteca, unica e singolare nel suo genere, preziosa e rara, gelosamente custodita dalla sapiente cura di chi sa conservare con religioso silenzio tesori inestimabili. Biblioteca, purtroppo, quasi invisibile, perché non ha goduto dell’attenzione che merita da parte della cittadinanza e delle istituzioni, che attira visitatori e studiosi da lontano, ma pressochè ignota a chi ci vive intorno.

Continua a leggere

Successo per il corso di assaggio della nocciola dell’Area Nolana

Grande successo e forte entusiasmo per il primo corso di assaggio della nocciola dell’Area Nolana – 23 febbraio 2014, Casamarciano.

Si è chiuso con successo il primo corso di assaggio della nocciola dell’Area Nolana svoltosi presso la Sala Consiliare del Comune di Casamarciano. Il corso, fortemente voluto dal presidente di Sentieri e Sapori, Restaino Giuseppe, è stato ideato e concertato con l’amministrazione comunale di Casamarciano, da anni impegnata ad implementare tutte le possibili forme di valorizzazione della corilicoltura dell’area vesuviana.

Continua a leggere

cantine aperte in campania 2013

IL ROSSO DELL'ARTEA come Amicizia è il tema della 21esima edizione

Domenica 26 Maggio 2013

 A 21 anni dalla prima edizione, l’appuntamento con Cantine Aperte, la giornata nazionale dedicata alle vigne e ai vignaioli, agli amanti della natura e agli appassionati di vino, torna puntuale l’ultima domenica di maggio: domenica 26 si fa festa nelle cantine di tutta Italia e anche in Campania. Nelle aziende vitivinicole di Napoli, Salerno, Benevento, Avellino e Caserta che aderiscono al Movimento Turismo del Vino ci saranno tante iniziative e novità. Innanzitutto il tema: l’edizione n°21 rimanda al numero delle lettere dell’alfabeto ed è dedicata alla prima di esse “A come amicizia” <perché il vino è amicizia, accoglienza, ospitalità; è piacere di ritrovarsi insieme, è condivisione>, spiega Emanuela Russo, presidente regionale del MTV. Il tema dell’amicizia sarà declinato dalle aziende vinicole in diverse forme ed eventi per la giornata di domenica, ma protagonista sarà sempre il vino con i suoi luoghi, i riti, le persone.

Continua a leggere

XXXIII GIORNATA MONDIALE DEL TURISMO Napoli

GIOVEDI’ 27 SETTEMBRE 2012 in occasione della XXXIII Giornata Mondiale del Turismo
sul tema “Turismo e Sostenibilità Energetica: propulsori di sviluppo sostenibile”

INGRESSO A SOLI € 3 in 5 siti museali dell’ARCIDIOCESI di Napoli

L’Ufficio Diocesano per la Pastorale del Tempo Libero, Turismo e Sport
insieme con 5 importanti strutture diocesane celebra la XXXIII GMT

CINQUE MUSEI/SITI DIOCESANI aderiscono alla proposta dell’UFFICIO PER LA PASTORALE DEL TEMPO LIBERO, TURISMO E SPORT, diretto da P.Salvatore Fratellanza: per la prima volta a Napoli la Giornata Mondiale del Turismo, indetta dall’OMT (Organizzazione Mondiale del Turismo), viene celebrata con un’iniziativa concreta, cui aderiscono 5 bellissimi siti museali.

GIOVEDI’ 27 SETTEMBRE 2012 Il Museo Diocesano, il Museo del Tesoro di San Gennaro, il Complesso Monumentale di San Lorenzo, il Chiostro di Santa Chiara e le Catacombe di San Gennaro promuoveranno l’ingresso al costo promozionale di soli 3 euro proprio in occasione della XXXIII Giornata Mondiale del Turismo.

Continua a leggere

POMIGLIANO JAZZ FESTIVAL XVII edizione

con Incognito e Mario Biondi, Vinicio Capossela, Lee Konitz, Rita Marcotulli, Yaron Herman, Nils Petter Molvaer, Marco Zurzolo…

dal 19 al 23 settembre alla riscoperta di luoghi d’interesse culturale e turistico

Dal 19 al 23 settembre torna il Pomigliano Jazz Festival, con concerti, mostre, workshop, laboratori per bambini, anteprime, degustazione di prodotti tipici e itinerari turistici gratuiti.

La rassegna ideata e diretta da Onofrio Piccolo, giunta alla XVII edizione, avrà luogo in quattro differenti location, consolidando il percorso iniziato lo scorso anno. Un festival itinerante che oltre alla musica punta sulla valorizzazione e sulla riscoperta di luoghi d’interesse storico e culturale della Campania: l’Anfiteatro romano di Avella (AV), il Palazzo Mediceo di Ottaviano (NA), le Basiliche paleocristiane di Cimitile (NA) e la Distilleria Culture District di Pomigliano d’Arco (NA).

Continua a leggere

Guida alle Migliori Pizzerie di Monica Piscitelli

E’ in libreria la prima Guida alle Migliori Pizzerie
La firma Monica Piscitelli, giornalista napoletana già autrice di una Applicazione per Apple, e raccoglie oltre 60 dei migliori locali per una pizza eccellente e le classifiche per individuarli

E’ appena uscita in libreria la prima Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli e della Campania (L’Ippogrifo, 10 euro). Il volume contiene oltre 60 recensioni e valutazioni di pizzerie realizzate in oltre un anno e mezzo anno di lavoro della giornalista e blogger (suo www.campaniachevai.it) napoletana Monica Piscitelli.

Il volume, fresco di stampa, contiene una serie di interessanti novità: un inedito VADEMECUM di Monica Piscitelli per degustare e riconoscere un’eccellente pizza; il primo GLOSSARIO completo del Pezzajuolo scritto dall’autrice con Raffaele Bracale (napoletanologo, linguista cultore ed esperto dell’idioma napoletano) e la storia di tre grandi famiglie di ARTIGIANI DEL FORNO, tema finora trascurato da qualunque lavoro editoriale dedicato alla più famosa pietanza di Napoli. Cuore della Guida, ovviamente:
– le STORIE delle famiglie di artigiani della pizza
– le recensioni e le VALUTAZIONI di oltre 60 locali;
– le CLASSIFICHE (Top 10 Migliori Pizzerie, Top 5 Migliore Margherita, Top 5 Migliore Ripiene, Top 5 Migliore Creativa e le nuove “best Pizza Fritta” e “Best Pizza a libbretta”;
– e i CONSIGLI per una visita turistica.

A firmare la PREFAZIONE, Luciano Pignataro, giornalista de Il Mattino con il cui blog (www.lucianopignataro.it) a luglio 2011 ha visto la luce la prima App per Iphone e Ipad dedicata alla Pizza scaricabile tramite Apple Store.

A sostenere la nuova Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli e della Campania, realizzata dai creativi della agenzia Startmedia di Napoli, gli sponsor: Le Strade della Mozzarella, Molino Quaglia, La Strada del Vino del Vesuvio e l’olio di Villa Dora.
La guida si trova in tutte le librerie Feltrinelli della Campania. A Napoli da Pisanti, Neapolis, Dante & Decartes e Loffredo. Sarà presto in tutte le librerie d’Italia.
Per richiederla contattare l’editote a info@edizionidellippogrifo.it – tel. e fax +39 081 517.70.00.

Monica Piscitelli
Guida alle Migliori Pizzerie di Napoli e della Campania
204 pagine, 10 euro
Edizioni dell’Ippogrifo

Borsa di studio “Paolo Brancaccio”

Per onorare la memoria di Paolo Brancaccio, studente d’ingegneria la cui vita è stata tragicamente rapita alla soglia della laurea, il Lions Club Napoli “Megaride” e la Stazione Zoologica Anton Dohrn bandiscono una borsa di studio di 8.000,00 euro (ottomila euro) riservata a laureati con laurea specialistica in: Ingegneria, Chimica, Scienze Geologiche, Scienze Biologiche, Scienze Naturali, Scienze Biotecnologiche, Scienze dell’Ambiente Marino, Farmacia, Medicina e Chirurgia, Medicina Veterinaria, o discipline equivalenti che vogliano condurre ricerche nel campo delle scienze del mare, mediante un soggiorno di almeno 2 mesi presso un Istituto di ricerca od un laboratorio straniero d’alta qualificazione.

Continua a leggere

Il Tartufo, vieni a conoscerlo

Il Tartufo, vieni a conoscerlo

Napoli, Città della Scienza – 26 febbraio 2012, ore 10 – 17

Aroma forte, intenso e molto penetrante, che arricchisce i cibi. Cos’è ?…. il Tartufo.

La Campania è da tempo territorio di eccellenza per ciò che riguarda il tartufo. Sono tante le aree, in ogni provincia, dove è possibile rinvenirlo e dove la sua presenza determina anche risultati economici di grande interesse, coinvolgendo il mondo delle imprese, non solo agricole e forestali, ma anche dell’artigianato e dell’enogastronomia locale.

Continua a leggere

Post pubblicati

Aggiornamenti Twitter

Annunci