archivi

agostino della gatta

Mi occupo di promozione e valorizzazione del territorio, e con la mia agenzia Irpinia Turismo srl ci occupiamo di Consulenze e Servizi Turistici e per il Turismo per Enti, Aziende, Associazioni, Professionisti e Privati sul territorio nazionale
agostino della gatta ha scritto 107 articoli per Terre Italiane

Comune di Apice – Avviso Centro Storico

Immagine Apice

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO

ACQUISIZIONE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE

Scadenza: 4 Dicembre 2015

In esecuzione della deliberazione di Giunta comunale n. 123 del 29.10.2015 e della determinazione dirigenziale n. 309 del 02.11.2015 il Comune di Apice (BN) rende noto che intende acquisire manifestazioni di interesse, al fine di procedere ai successivi adempimenti per la gestione e l’utilizzo di propri immobili siti nel Centro Storico, già oggetto di interventi di recupero edilizio.

Il Centro Storico di Apice è interessato da anni da interventi di ristrutturazione e recupero di alcuni immobili di particolare pregio storico-architettonico.

In continuità con le attività poste in essere, oggi la finalità del presente avviso è quella di acquisire manifestazioni d’interesse con proposte progettuali finalizzate alla completa fruizione di una parte del patrimonio immobiliare di proprietà del Comune ubicato nel Centro Storico e che è stato già oggetto di una serie di interventi di recupero, con una utilizzazione dello stesso a fini economici attraverso la realizzazione di attività imprenditoriali che valorizzino i singoli immobili con la conseguente valorizzazione del centro storico, creando un attrattore qualificato sotto il profilo turistico ricettivo e culturale di incontro e ritrovo.

Stesso procedimento anche per la gestione e l’utilizzo del Castello Normanno a seguito dei lavori di recupero in fase di ultimazione, per acquisire manifestazioni d’interesse con proposte progettuali finalizzate alla completa fruizione del Castello con l’utilizzo di tutti i suoi spazi a fini socio-culturali ed economici attraverso la realizzazione di attività gestionali che valorizzino la struttura e, di conseguenza il centro storico di cui sopra.

Maggiori informazioni, bando e modulistica sono disponibili su sito web del Comune di Apice (BN) alla pagina http://www.comune.apice.bn.it/portale/2015/11/02/centro-storico/

Annunci

Sorrento Ceramic Festival

Locandina SCF 2015L’autunno aprirà le porte alla II° edizione del “Sorrento Ceramic Festival”, venerdì 18, a domenica 20 settembre, nella città perla del golfo di Napoli, in piazza Veniero.

La manifestazione, promossa dal Comune di Sorrento, ed organizzata dalla associazione culturale Serenity Art di Avellino, ospiterà artigiani ed artisti provenienti da tutto il territorio nazionale. Tre giorni interamente dedicati all’arte, alla produzione di pregio della ceramica italiana, forte soprattutto delle sue tradizioni e delle sue radici culturali.“Una eccellenza – sottolinea – il maestro Vincenzo Femia, che vede, per il secondo anno, la partecipazione di artieri provenienti da tutta l’Italia e non solo. Una bacheca mondiale che espone un prodotto rappresentato, da aree di provenienza diversa, senza perdere di vista una pubblico europeo e mondiale in genere”. Luca Apuzza, direttore organizzativo,evidenzia: “l’importanza di valorizzare il concetto di artigianato di qualità, e soprattutto divulgare le capacità tecniche ed artistiche delle maestranze tutte”.

La kermesse, racchiuderà in sé diversi momenti, incontri e confronti con gli artisti, conferenze, performing-art, spazi espositivi, laboratori di ceramica raku, aperti a tutti coloro che vorranno cimentarsi nell’affascinante mondo della tecnica raku. Novità di questo anno, nell’ambito dell’evento, il concorso “In Arte Vino”, abbinamento tematico al “Greco di Tufo” Docg e produzione di artigianato di qualità in ceramica. Il concorso è rivolto ad artisti ceramisti. Il tema portante di questa edizione è la contaminazione con il vino Greco di Tufo.
“Le opere ammesse al concorso possono essere puramente decorative o avere una funzione pratica, devono essere realizzate al 90% in ceramica, possono essere pezzo unico o modulare. Le categorie premiate in egual modo saranno di due categorie: “ceramica tradizionale italiana” e “ceramica contemporanea”.
Inoltre verrà premiato il vino Greco di Tufo Docg, che durante il percorso sensoriale, il gioco di degustazione, e l’esperienza olfattiva, regali ai sensi la giusta intesa.

Per informazioni ed iscrizioni al concorso (gratuito):
Ass.ne culturale “Serenity Art” – Artisti
serenityart@libero.it – 0825/761133
333/2026908- 366/2336111

FERMATA CALABRIA… LE ALTERNATIVE POSSIBILI

rossano_calabroTerre Lente, il progetto di promozione territoriale meridiano in olanda di Luigi Pucciano ti invita a:

FERMATA CALABRIA… LE ALTERNATIVE POSSIBILI – 1- 7 SETTEMBRE ROSSANO-CIVITA

Fermata Calabria, è una scommessa che si vuole vincere!!

E’ la voglia di riscatto e di sano protagonismo di un Sud abituato troppo spesso a lamentarsi e a delegare ad altri la propria sorte.

A fronte di una Calabria che chiama c’è però un’ Italia che risponde a gran voce, perché sa, che se si ha voglia di ripartire per davvero, bisogna farlo dalle aree più periferiche e complesse, mettendoci tutta la passione di cui si è dotati..

Da quel Sud quindi, ricco di un patrimonio umano, storico, naturalistico e culturale immenso, che necessita di venire contaminato con la forza dei buoni esempi.

E risponde con un rinnovato entusiasmo e con la partecipazione convinta di chi ha voglia di esserci, per costruire e ragionare assieme su “le alternative possibili”.

Parte così, tra persone diverse e lontane fisicamente tra loro, ma profondamente vicine come idealità (ossia dal gruppo di lavoro “lo faccio bene cinefest” fratello ribelle e creativo del gruppo scuola, branche entrambi dell’esperimento sbarchi in piazza) una lunga, incessante, stimolante e a volte sfiancante palestra virtuale di democrazia, attraverso la quale si inizia a seminare piccoli spazi di consapevolezza attiva e fattiva verso il mondo che molti di noi vorremmo.

Le diverse importanti iniziative avviate da reti ormai sempre più convintamente interconnesse in tutta Italia, stimolano e preparano dunque, il terreno per l’approdo in Calabria.

Dall’ 1 al 7 Settembre, camminando-ragionando, degustando e assaporando angoli di un paradiso per certi aspetti ancora autentico e tutto da scoprire, si connetteranno storie, emozioni, pensieri e progetti che puntano a costruire solidi percorsi tra persone che ci credono ancora e che non si rassegnano a rinunciare ai propri sogni.

E allora, l’invito è quello di recuperare un biglietto di andata per far parte di quella carovana in movimento che è pronta a scommettere che il futuro possa e debba essere più bello per tutti.

Cristiana Smurra

In allegato trovi il Programma aggiornato. Se vuoi partecipare, dare un segnale, collaborare, scrivimi o contatta direttamente

Cristiana 3273456731 fermatacalabria@gmail.com

FERMATA CALABRIA-festa delle alternative possibili

Genti e reti che si muovono e si incontrano…

Lo faccio bene cinefest, per costruire il cambiamento dai buoni esempi

La scuola, dalla protesta alla proposta

RESSUD, all’alba del suo risveglio

L’Italia che cambia, Social Business World e gli attori locali del cambiamento

Artisti, artigiani e fantasiosi vari liberamente espongono le loro idee

Quattro giorni in Calabria ai primi di settembre a FERMATA CALABRIA-festa delle alternative possibili

Per discutere, ballare, camminare assieme

Dormire sotto le stelle e fare il bagno di notte

Arrivandoci, chi vuole, a piedi, assieme alla Compagnia dei Cammini, in una camminata “selvaggia”

Vi aspettiamo! E se inoltrate, male non fa a nessuno….anzi!

Cordiali Saluti

Luigi Pucciano

terrelente.com

facebook.com/terrelente

+31 6 19 95 60 75

+39 339 147 99 84

legallinefelici.it

facebook.com/legallinefelici.nl

 

GOLA seconda edizione – Verità enogastronomiche in festa

Gianluigi VeronesiGOLA seconda edizioneVerità enogastronomiche in festa. Evento promosso salla S.M.S. Salsamentari 1876.

Domenica 24 maggio 2015 a partire dalle ore 10 e fino alle 19 vi aspettano 30 espositori di grandi eccellenze enogastronomiche, 5 cantine vinicole (Cantine Ceci, FossMarai, San Patrignano, Tizzano, Vallania, Le Fate), 6 laboratori del gusto dove potretete imparare a fare la pizza verace, le cotture al barbecue, la salsiccia, il burro, la mozzarella e la piadina romagnola.

Sarà allestita una cucina dimostrativa dove cuochi italiani presenteranno piatti e ricette dal sapore unico. Gara di taglio del Parmigiano Reggiano e gioco dell’INDOVINA IL PESO, e poi i grandi piatti della “Cucina del Caseificio”. Dalla gramigna con ragù bolognese alla salsiccia, al risotto dei Risicoltori Polesani fatto con un buon gorgonzola ed infine la scommessa sarà quelal di un grande piatto , quasi dimenticato, della cucina povera romana: i fagioli con le cotiche. L’evento si collega poi con Fashion Diffusion, noto outlet di grandi firme dell’abbigliamento che in occasione di questa giornata speciale preparerà offerte e proposte speciali per i visitatori di GOLA. A disposizione dei genitori un’area bambini recintata con gli animali della fattoria e tano altro ancora.

(leggi il programma completo)  TICKET INGRESSO: Euro 15 –  INGRESSO PREVENDITA: Euro 11  (se acquistato entro 20.05.2015) Acquista il biglietto in prevendita: www.eventbrite.com  

GOLA sarà la giornata dei gesti rituali legati al cibo, tra affettatrici, tegami, griglie e coltelli. Trenta selezionati espositori corsi di cucina e scuola di salumeria, dove tutti potranno cimentarsi con pratiche dimenticate e tecniche conosciute solo dai salumieri più esperti. Autentiche rezdore, seguendo la centenaria tradizione, faranno crescentine e tigelle mentre i maestri salumieri insegneranno ad impastare e conciare salumi.  Lo scopo della manifestazione è quello di assicurare ai visitatori la possibilità di gustare le migliori eccellenze enogastronomiche italiane e un evento coem questo é irripetibile: vi aspettiamo a GOLA – seconda edizione – 2015 . Gianluigi Veronesi

Programma Ufficiale – evento GOLA 2015

Nota bene: il seguente programma é indicativo, non vincolante, suscettibile di possibili variazioni senza alcun preavviso

Ore 9,30 Apertura manifestazione – Taglio del nastro con le autorità e benedizione della manifestazione.

Ore 10,00: Apertura stand: giro di presentazione delle aziende

Ore 11,00: La Pizza Verace Napoletana: corso per realizzare la verace pizza napoletana, fatta da te e mangiata! Con Luca di Massa, fiduciario Associazione Verace Pizza Napoletana e titolare del marchio “+39 Verace Pizza”. I partecipanti faranno la pizza con le proprie mani, provando il piacere di esser pizzaioli per un giorno!

Ore 11,00: apertura stand gastronomico “Olmi & Centomo”: gestito dalle rezdore della Cà Rossa e della Pro Loco con tigelle e crescentine fatte davanti a voi: toglietevi la voglia di assaggiarle calde, appena fatte e forcite con lo squacquerone.

Ore 11,00: Corso di … Mozzarella. Vieni a fare la mozzarelal con le tue mani Insieme ai casari del Parco Nazionale del Gargano: gustala appena fatta, quando é ancora tiepida, gustosa e fragrante come non l’avete mai assaggiata!

Ore 11,30 Gara di taglio del Parmigiano Reggiano: cinque sfidanti, partendo ciascuno da due forme intere di diversa stagionatura, gareggiano per ottenere il classico spicchio da 1 Kg. I pezzi così ottenuti saranno pesati e il vincitore sarà colui che si è maggiormenteavvicinato al peso di 1 kg. Una sfida che mette in gioco abilità e “sbuzzo”,un evento della tradizione che saprà stupirà molto di più di quanto potete immaginare.

Ore 12,00 Apertura della cucina dimostrativa. Un’area dove si alterneranno diversi chef al fine di realizzare piatti tipici e innovativi, con ricette, gusti e sapori che vi sorprenderanno. Ogni piatto presentato sarà un’espressione d’arte, tecnica e passione, gli chef spiegheranno ogni passaggio della loro ricetta.

Ore 12,30 e 17,00 Corso di Barbecue: consigli e trucchi del mestiere per realizzare perfette cotture alla griglia. Riusciremo ad avere con noi Matteo Tassi? ci stiamo provando, nel frattempo preparate carta e penna per gli appunti, tornerete a casa con preziosi consigli che vi aiuteranno a diventare un perfetto “Griller”

Ore 12,30 La cucina del caseificio ci offre l’occasione per gustare alcuni piatti della tradizione a partire dalla Gramigna di Bologna con ragù di salsiccia “tirata” nelle forme scavate di Parmigiano Reggiano dop. A seguire il risotto gentilmente fornito dai risicoltori polesani che sarà sottoposto alle cure culinarie di Nicola Zuffellato da Verona, autentico maestro dei risotti!

Pronto soccorso gastronomico: al suono di una campana, i portantini della Salsamentari 1876 andranno in soccorso dei partecipanti utilizzando una barella carica di Gramigna alla Salsiccia tirata nelle forme di Parmigiano. Al loro fianco ci sarà Nicola Zuffellato che proporrà il suo risotto. I piatti sono ILLIMITATI quindi FATEVI CORAGGIO, di fame non morirete.

Ore 14,00 Corso di … Mozzarella. Insieme ai casari del Parco Nazionale delGargano vieni a fare la mozzarella con le tue mani e gustala appena fatta, quando é ancoratiepida, gustosa e fragrante come non l’avete mai assaggiata!

Ore 14,30. La piadina romagnola: direttamente da Ravenna saranno con noi i custodi dei segreti della Piadina romagnola. Come si può vedere dalla foto qui sotto, quella ravennate é una piadina più spessa e un pò più piccola rispetto a quella di costa. Un prodotto fragrante che potrai gustare abbinando a piacere con squacquerone fresco, salumi o altre farciture. L’hai mai provata con i “sardoncini”? é davvero buona!

Ore 15,00: Corso di salsiccia: volete imparare a realizzare da voi una buona salsiccia? molti sanno fare la salsiccia, ma in quanti fanno una salsiccia strepitosa? Gli esperti di MAX PI’ vi insegneranno come si fa. Preparerete insieme a loro le carni e la concia,farete l’impasto e l’insaccato. Il passo dal banco di lavoro alla grigliasarà rapidissimo, ne seguirete la cottura e vi godrete la degustazione finale:la vostra salsiccia fatta e grigliata , per essere, finalmente, gustata.

Ore 16,00 e 18,30: Fatti nà Pizza! Scopri gli ingredienti e i segreti, impasta, aggiungi i condimenti e inforna tu stesso la tua pizza per poi gustarla con tutti gli insegnamenti del maestro Luca di Massa (foto qui a destra). Di Massa é fiduciario dell’AVPN (Associazione Verace Pizza Napoletana) e titolare di due pizzerie veraci nel bolognese, una ubicata a Castenaso, l’altra all’interno dell’aeroporto G. Marconi di Bologna. Nei suoi corsi, Luca ama spiegare a tutti coloro che amano farsi la pizza da soli, a casa, i metodi per poter realizzare una buona pizza pur non disponendo di un forno professionale. L’Associazione Verace Pizza Napoletana (AVPN)da oltre trent’anni si impegna per promuovere e valorizzare la verace pizza. Un prodotto che da decenni viene sempre e solo realizzato con la pura e semplice ricetta originale e finché non la conoscerete non potrete rendervi conto delle sue qualità straordinarie.

ore 17,00: Premiazioni della gara “INDOVINA IL PESO”. Si tratta di una iniziativa benefica a favore di realtà locali bisognose. Durante tutto il corso della giornata, saranno esposti,  appesi ad una pertica: un prosciutto, un salame ed un formaggio. Chi vuole, può tentare la sorte acquistando uno o più biglietti (del valore di 1 Euro cadauno) che consentiranno di tentare ad indovinare il peso complessivo dei 3 prodotti. Serve un occhio formidabile, è vero, ma spesso anche i più esperti possono cadere in inganno: proprio per questo la sfida del peso è ideale per tutti e consente di sfidarsi reciprocamente.

Ore 17,oo Cucina dimostrativa

Ore 18,00 L’ora dell’aperitivo. Insieme ai maestri della griglia, realizzeremo alcune prelibatezze grigliate che assaggerete all’ora dell’aperitivo. Degustazioni di pizza verace napoletana, finger food preparati dalla cucina del caseificio, assaggi e degustazioni

Ore 19,00 Chiusura manifestazione

Si ricorda che nell’arco di tutta la giornata sarà a disposizione un servizio GRATUITO di navette che collegano GOLA con due grandi parcheggi,  distanti solo 400 metri. Prendetevela comoda! Numerosi servizi ti aspettano

Orari della manifestazione GOLA

Domenica 24 maggio 2015 Dalle ore 10,00 alle ore 19,00

Indirizzo: GOLA  Via Emilia 295 – 40011 ANZOLA EMILIA (BO) – ITALY

Tel +39051733658  –  www.eventogola.com  – info@eventogola.it

X concorso di pittura estemporanea L’Arte a Sant’Eligio e Piazza Mercato

X concorso di pittura estemporanea L’Arte a Sant’Eligio e Piazza Mercato

Sabato 9 maggio 2015 – dalle ore 8,30 alle 14,00

E siamo al compimento del decimo compleanno per una scommessa di Enzo Falcone, che ha sempre cercato il rilancio della zona S. Eligio e Mercato attraverso l’arte e la cultura, e dopo la bella iniziativa dell’arte in vetrina che allora era già sperimentata, pensò che oltre a far arrivare le opere nelle vetrine, era il caso di far arrivare gli artisti e dar loro la possibilità di gara nel rappresentare i luoghi storici e monumentali di questa parte di Napoli, sempre troppo dimenticata. E fu subito successo;conseguente anche al concorso fotografico e altre iniziative che sin dal 2000 davano nuovo impulso alla conoscenza della zona.
Sono passati quindici anni, e le attività si sono ridotte, molte le chiusure per attività storiche ma la manifestazione esiste ancora, e ogni anno riesce a motivare tantissimi artisti professionisti e allievi che invadono le strade e le piazze, chiese e chiostri armati di tele e colori, per fissare, nel tempo dato, la propria impressione dei luoghi e cercando di realizzare l’opera che sarà premiata come prima, anche se molti sono quelli che amano partecipare per il sano gusto di esserci, per una giornata all’aperto per dedicare le proprie capacità al servizio di una zona che nella dimenticanza generale, sa però in queste occasioni essere l’unica in città che vanta tante manifestazioni spontanee d’arte. L’associazione Storico Borgo Sant’Eligio ed il Consorzio Antiche Botteghe Tessili (dal 2006 è presente sul territorio) sono insieme nel percorso di promozione e sviluppo della zona Mercato. Anche quest’anno la manifestazione è aperta a tutti gli artisti con l’invito ai tanti studenti delle scuole di formazione artistica di partecipare anche e soprattutto per andare a scoprire una bella parte di città dove troveranno le chiese di Sant’Eligio, di San Giovanni a mare, Croce al Mercato e Santa Maria del Carmine, che tra le proprie mura hanno visto passare molta della storia della città e la grande piazza Mercato che dai dipinti di Micco Spadaro del ‘600 ad oggi è immutata nella sua funzione di raccordo tra i traffici commerciali e la città. Una vocazione spenta lentamente per le insipienti scelte politiche, ma ricercata con forza e passione da chi in questa zona ci ha passato la vita con imprese e botteghe, ed ecco che anche questa occasione perora con decisione la costituzione del Museo Laboratorio di Arte Tipografica, che rivolto ai giovani con la costituzione di una cooperativa, metterà il patrimonio della Tipografia Falcone al servizio della memoria per un arte che dal ‘500 ad oggi ha permesso di stampare libri, di ampliare la conoscenza, come l’estemporanea che offre nuova conoscenza dei luoghi storici ai tanti che qui non sono mai venuti, e sicuramente sarà una sorpresa ed una gioia condividere la passione e l’amore per l’arte e la propria città.

 Per info e regolamento:

Associazione Storico Borgo Sant’Eligio – Presidente Enzo Falcone

80133 Napoli – Via Duca di San Donato, 72

Tel.338.6898019 – borgosanteligio@gmail.com

TARANTELLA, danza del Mediterraneo

SalentoL’associazione suDanzare, nell’ambito dei progetti pedagogici volti allo studio ed alla condivisione delle culture mediterranee in collaborazione con SONIBONI associazione di promozione sociale, presenta :

TARANTELLA, danza del Mediterraneo

Workshop Residenziale

nello splendido scenario del SALENTO dal 24 al 31 LUGLIO 2015

Il workshop, previsto dal 24 al 31 LUGLIO 2015 prevede stage di danza, concerti, escursioni, lezioni sulla cucina mediterranea.

Il workshop è aperto ad allievi francofoni, inglesi ed italiani; ha come scopo la condivisione del ricco patrimonio immateriale delle danze del sud Italia, con particolare attenzione alla pizzica salentina.

La condivisione di un’esperienza basata sullo scambio dell’arte segreta della danza contribuisce a creare nei partecipati la scoperta di un universo culturale. Durante la residenza si svolgeranno stage intensivi di danze popolari del sud Italia e attività ricreative, didattiche e performative a sfondo culturale. La permanenza degli allievi é prevista presso appartamenti o B&B della zona. E’ possibile anche partecipare ai singoli stage.

La residenza è un’occasione di studio e di incontro con la cultura locale e rappresenta un’opportunità di condivisione tra i danzatori appassionati di danze popolari, oltre a costituire un momento unico di aggregazione in scenari suggestivi facenti parte della cultura del sud d’Italia, location uniche che sono parte dell’esperienza proposta.

Per informazioni e per ricevere il programma didattico voyagetarantella@gmail.com

tel./WhatsApp : +39 3394492300

Direzione Artistica: Tullia Conte

Direzione Didattica: Mattia Doto

Direzione Organizzativa: Stefania Cosi

photo © Toni Isabella

tdm tarantella danza del mediterraneo © all rigths reserved

Creattiviamo la Città – Festival della Creatività Giovanile

CreAttiviamoAl via il primo contest di Urban Sketchers a Salerno per il 24 Maggio 2015. Una giornata collettiva di disegno dal vero per raccontare la città in diretta, con parole e immagini, seguita da un’esposizione e una premiazione finale. Il contest è rivolto ai giovani della Regione Campania tra i 15 e i 34 anni per un numero massimo di 50 iscritti a cui verrà regalato un taccuino e una maglietta dell’iniziativa e la partecipazione è gratuita.

Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro le ore 12.00 del 15 maggio 2015.

L’evento sarà inserito all’interno del “Creattiviamo la Città – Festival della Creatività Giovanile”, in programma dal 22 al 24 maggio 2015. Mostre d’arte, performance live, workshop, seminari, vernissage, proiezioni saranno solo alcune delle attività previste all’interno della tre giorni, arrivata alla sua terza edizione. Manifestazione organizzata dal Centro Informagiovani Salerno nell’ambito del progetto ‘Giovani Protagonisti della Cultura’, finanziato dal Settore Politiche Giovanili e del Forum Regionale della Gioventù della Regione Campania e dal Comune di Salerno.

I 3 ‘sketch’ migliori saranno premiati, con dei pacchetti turistici, da una giuria composta da Ilaria Grimaldi, illustratrice e madrina del contest; Gianluca Puglia, Artista e Interior Designer dell’associazione “Salerno Cantieri e Architettura” e Giuseppe Palmentieri, Direttore della Scuola Comix Ars Salerno, partner dell’iniziativa.

Inoltre saranno assegnati:

Premio Speciale “Stile più fumettoso”. La Scuola Comixs Ars premierà il taccuino che dimostrerà di avere lo stile di disegno più fumettoso. Il premio, dal valore di 100€, consiste nell’iscrizione ad un corso di disegno, fumetto, illustrazione alla scuola.

Premio Speciale “YOURCity YOURCapital Tee Prize”. YOUR CC PROJECT S.R.L., società che stampa e commercializza t-shirt attraverso e-commerce, premierà un taccuino con la realizzazione della t-shirt “Salerno Urban Sketch” che andrà ad aggiungersi alla City Collection del brand. Al vincitore del premio sarà corrisposta una provvigione sui capi venduti.

Tutte le opere create durante la giornata saranno esposte per 15 giorni successi presso il Centro Informagiovani Salerno e saranno visitabili negli orari di apertura del servizio.

Per iscriversi è necessario inviare la domanda di iscrizione, scaricabile dal sito Informagiovani Salerno e una copia del documento d’identità all’indirizzo di posta elettronica creattiviamo@informagiovanisalerno.it indicando nell’oggetto ”Contest Urban Sketchers”.

Locandina: Locandina_Urban

Colore e anima di Sicilia: una mostra per un nuovo museo d’arte contemporanea

2-“COLORE E ANIMA DI SICILIA” panoramica della mostraSi è inaugurata a Palazzo Moncada al centro del panorama artistico e culturale siciliano, una mostra di opere contemporanee organizzata dal Rotary Club, intitolata “Colore e anima di Sicilia”, ospitata a Caltanissetta presso “Galleria Civica d’Arte – Museo Tripisciano” dal 27 marzo al 9 aprile 2015, in coincidenza con le manifestazioni in programma per la Settimana Santa che tanti turisti richiama da ogni parte d’Italia e dall’estero.

“Un’occasione – hanno rilevato gli organizzatori – per incentivare la passione per l’arte contemporanea come occasione unica per esprimere la realtà che ci circonda e studiarla attraverso le interpretazioni personali dei nostri artisti”. L’esposizione, fortemente voluta dal Dott. Giuseppe Giannone, Presidente del Rotary nisseno, e patrocinata dal Comune, dalla Regione Siciliana, dalla Pro-Loco, da Unicredit e Credem, ospita opere di importanti nomi del panorama artistico siciliano, alcuni di fama internazionale: Giacomo Alessi, Totò Amico, Giuseppe Burgio, autore anche di un interessante libro sulla città, Giuseppe Butera, Liliana Conti Cammarata, Nicolò D’Alessandro, Francesco Guadagnuolo, Silvana Lunetta, Pippo Madè, Floriana Rampanti, Michele Valenza, Salvatore Vitale, Andrea Vizzini.

Dopo l’inaugurazione e la prolusione degli oratori presenti, è stato servito agli intervenuti un gradito rinfresco nella Sala della Cultura nissena, dove si trovano le sculture di Giuseppe Frattallone, e i famosi dipinti di Francesco Guadagnuolo che ritraggono gli “Uomini Illustri di Caltanissetta”, che hanno dato lustro alla città con le loro attività scientifiche, letterarie, artistiche e umanitarie. Per questo la loro collocazione museale è stata voluta l’anno scorso dal Comune per rendere omaggio al loro talento, affinché il loro ricordo non venga cancellato, col passare del tempo, dall’indifferenza dei posteri.

Gli artisti nisseni che hanno aderito all’iniziativa del Rotary, esponendo le loro opere, hanno accettato di donarne una per realizzare il primo nucleo del nuovo “Museo d’arte contemporanea” che sarà realizzato nei locali dell’ex rifugio antiaereo della “salita Matteotti”, per offrire ai visitatori uno spaccato della realtà siciliana che ci circonda attraverso le interpretazioni personali degli autori.

Anche Francesco Guadagnuolo, da autentico “nisseno doc” affezionato alla propria città natale, ha voluto donare con entusiasmo al nuovo Museo non una sola opera, ma addirittura l’intera cartella di sei acqueforti sul tema “La Bottega dell’Orefice”, il famoso dramma scritto da Papa Giovanni Paolo II° con lo pseudonimo di Andrzej Jawień. Cartella che riscosse un enorme successo sia in Vaticano che nelle tantissime città dove è stata presentata, per il valore simbolico dato dall’interpretazione del mistero da parte dell’artista in rapporto con la sfera spirituale, religiosa, morale dell’esistenza.

“Questa scelta – ha spiegato il Maestro – ha una motivazione importante: rendere omaggio ad un altro nisseno illustre in occasione del centenario dalla sua nascita, che ricorre giorno 28 marzo: il filosofo Rosario Assunto. Anch’egli ha vissuto a Roma, mia città d’adozione, dove morì nel 1994 dopo una vita letteraria di grande successo per la quale gli venne riconosciuta una posizione autorevole all’interno del dibattito filosofico estetico del Novecento. Fu proprio Rosario Assunto, con il quale ho avuto il privilegio di una lunga frequentazione, che volle scrivere un saggio sulla cartella di incisioni con la quale ho illustrato il dramma scritto da Wojtyla, riuscendo ad emozionare perfino il Santo Padre”.

”La Bottega dell’Orefice” venne rappresentata con successo proprio a Caltanissetta nel 1980 sul palcoscenico del Teatro Trieste, per la regia dello stesso Guadagnuolo che sulla scena, come sulla tela, volle dimostrare come alla base di tutto c’è sempre un interesse filosofico che ci porta a far pensare e riflettere sulla nostra esistenza, sulla ricerca dell’assoluto e sui comportamenti umani.

Francesco Russo

L’interpretazione del patrimonio naturale e culturale

SeminarioSEMINARIO INTERNAZIONALE L’INTERPRETAZIONE DEL PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE (Heritage Interpretation) – per la la conoscenza, la conservazione, la valorizzazione, l’occupazione.

L’Aquila, 20 marzo 2015 – Università degli Studi dell’Aquila – Dipartimento di Scienze Umane
Aula Magna, Via Nizza 14
a cura di UnivAq, ITC CNR, Federparchi, Fondazione Roffredo Caetani, Istituto Pangea Onlus

Il perché, il cosa, il come e il chi di un programma innovativo per valorizzare il patrimonio d’Italia e promuovere l’occupazione attraverso l’Interpretazione Ambientale.

Una ricchezza senza uguali al mondo. Costituita non solo da boschi o da monumenti, da scogliere e da siti archeologici, da laghi, da musei, da vulcani e da centri storici ma dal fatto che il patrimonio storico e artistico più vasto della Terra e il patrimonio naturalistico più diversificato dEuropa formano un bene unico e indivisibile: un insieme irriproducibile che continua a generare flussi turistici ed economici importanti, anche solo per il grande fascino che esercita sull’immaginario di tutti.

Un patrimonio che è le nostre radici, che rappresenta la nostra identità e che conserva le storie del nostro passato ma che, soprattutto, costituisce un’opportunità straordinaria di costruire, oggi, il nostro futuro. Si tratta di un patrimonio ancora poco valorizzato, che può divenire fonte non solo di cultura e di educazione, ma anche di nuove forme di occupazione e di reddito. La valorizzazione dei beni ambientali e culturali del nostro Paese per accrescere l’occupazione è stata, da sempre, una promessa non mantenuta. Oggi può divenire una realtà, un’opportunità da cogliere, senza esitazioni. Per farlo, però, sono necessarie nuove competenze e capacità, sostenute da motivazione e spirito creativo: tutte caratteristiche tipiche dell’Interpretazione Ambientale che, com’è stato ampiamente dimostrato a livello internazionale, è una moderna risposta professionale a questa esigenza di ricerca, conoscenza, conservazione, valorizzazione e sviluppo.

Questa “disciplina”, infatti, consente non solo di “ritrovare” la propria identità culturale ma anche di far vivere a visitatori e turisti un’esperienza memorabile, di offrire loro servizi di qualità e, al contempo, di comunicare e trasmettere messaggi educativi, riuscendo così a conciliare le esigenze di conservazione con quelle di promozione e sviluppo economico.

Le finalità del Seminario

Far conoscere e diffondere presso l’Università e il mondo della ricerca, dell’Istruzione, del lavoro e degli attori sociali responsabili della gestione e conservazione dei beni ambientali e culturali, l’Interpretazione Ambientale (Heritage Interpretation), quale metodo di ricerca, studio e indagine, moderno strumento di conoscenza e valorizzazione dei beni e per nuove possibilità occupazionali in campo ambientale e culturale.

Gli obiettivi

  • Promuovere lo sviluppo e l’affermazione, attraverso iniziative di qualificazione professionale delle risorse umane, anche a livello universitario, della professione dell’Interprete Ambientale, nelle sue applicazioni in diversi campi: dai servizi al pubblico, alla pianificazione territoriale, alla creazione di sussidi e strumenti di comunicazione.
  • Favorire l’avvio di rapporti di collaborazione e di scambi di esperienze, a livello nazionale e internazionale, con Organizzazioni ed Enti, pubblici e privati, per laccesso a programmi e risorse per la gestione del patrimonio” culturale e naturale e per lo sviluppo dell’occupazione.
  • Promuovere la conoscenza, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio ambientale, storico e culturale dell’Italia, con particolare riferimento alle Aree Protette, a siti della rete UNESCO (MAB-Man and Biosphere e WHS-World Heritage Sites), a realtà territoriali di particolare interesse.
  • Presentare le altre iniziative di UnivAq nel settore quali, tra le altre, una Scuola estiva e un Master internazionale in “Interpretazione del patrimonio naturale e culturale”.

Maggiori dettagli e programma di dettaglio nel depliant allegato: Programma Seminario

La luna sul Colosseo 2015

La luna sul Colosseoanche quest’anno ritorna – La luna sul Colosseo –  dal 23 aprile al 10 ottobre 2015

Una nuova edizione della speciale visita serale ai sotterranei, alle gallerie e alle arcate interne del Colosseo

L’arena, cuore del monumento, da dove si scorgono le profondità dei sotterranei, le cavità delle gallerie e il susseguirsi delle arcate interne, saranno rese ancor più suggestive dall’illuminazione serale.
Qui saranno raccontati i giochi gladiatori, la storia e l’architettura dello straordinario monumento che continua ad affascinare il mondo intero.
L’affaccio dall’alto sull’intera cavea, frastagliata dai chiaroscuri delle luci della sera, e la spettacolare vista sull’Arco di Costantino e le pendici del Palatino dal belvedere Valadier concluderanno la visita.

Modalità di partecipazione

Date: ogni lunedì, giovedì e sabato

Orari: dalle ore 20.10 alle ore 24.00 (ultimo ingresso 22.40) visite in italiano e in inglese

Biglietti: intero euro 20,00 | ridotto euro 18,00 per bambini dai 6 ai 12 anni

Prenotazione consigliata al numero 06 399 67 700.

Le prenotazioni saranno disponibili a partire da lunedì 2 marzo.

informazioni e prenotazioni
da lunedì a venerdì
9.00 · 13.00 / 14.00 · 17.00
sabato 9.00 · 14.00
+39 06.39967700

www.coopculture.it

Post pubblicati

Aggiornamenti Twitter

Annunci